“Cò Roma Virus… Come si vive in citta’ “

Articolo, foto e video a cura di: Giuseppe Leanza ( Twitter: @giuseppe_leanza)

“Roma 25.03.2020. Tutto molto surreale, allo stesso tempo meraviglioso e angosciante”. E’ Roma ai tempi del coronavirus. Quindicesimo giorno ufficiale di quarantena nazionale. Ad oggi 7503 vittime su 74.386 casi totali. E’ la Capitale di un Italia che giustamente attua misure restrittive sempre piu’ stringenti. Ma il diritto di cronaca e’ sacrosanto. Noi fotoreporter esistiamo per vivere in trincea. Far vedere cose che altrimenti non si possono vedere. Proiettare una realta’ non visibile a tutti sullo schermo di tutti. Certo, le emozioni, positive o negative che siano, vanno purtroppo interpretate soggettivamente, l’importante pero’ e’ comunicarle. Ed e’ cosi’ che per mero diritto di cronaca mi imbatto in posti di blocco e conseguenti controlli, in strade desolate che nemmeno la “Route 50″ in Nevada… E’ tutto molto desolante. Vedo tutto negativo, poi ad un certo punto scopro cose che non ho mai visto fino a quel momento. Lo stato d’animo si trasforma. L’angoscia e la solitudine si trasformano in meraviglia. Il punto di vista cambia di fronte a monumenti, piazze, fontane che mai si erano viste cosi’ piene della loro bellezza. Rimango senza fiato innanzi a delle simili bellezze dal sapore fiabesco e dove gli unici turisti sono gli uccelli che fanno il bagno e osservano come turisti giapponesi ridendo indisturbati. Si, ridono, ridono mentre prendono il sole. Proprio come facciamo noi quando in massa ci tuffiamo in piscina o giochiamo con l’acqua. Roma e’ loro. In tutta la sua bellezza. Tutto molto surreale, tutto molto bello. Ma dovevamo pagare questo prezzo per rendere Roma e l’Italia cosi’ bella? Una bellezza che e’ costata vite su vite. Quando finirà questo incubo potremo vivere di queste bellezze senza subire l’angoscia di una citta’ deserta? Se questa guerra si vincera’ e si vincera’, ci servira’ da lezione? Forse si, perche’ la bellezza di certi monumenti non viene oscurata dalla massa, bensi’ da noi stessi, incapaci di goderci quello che abbiamo a portata di mano denigrando e umiliando cose e persone. E allora restiamo chiusi in casa e continuiamo a meditare. Di tempo ne abbiamo e in questo caso il tempo non e’ denaro, ma resilienza e riscoperta di se stessi”. La fotocronaca della giornata in 50 scatti su: SCATTO (clicca qui).

Per il Reportage Video clicca qui: https://youtu.be/wrz-LsYDUM0 

Roma vs Lecce 4-0 (articolo e foto)

Serie A | Roma show, poker al Lecce

(articolo: L.Petrucci, foto: G.Leanza)

“La Roma, dopo due mesi di astinenza casalinga, ritrova il successo davanti il proprio pubblico battendo con un netto quattro a zero il Lecce.
Partita subito in discesa e quasi mai in discussione per gli uomini di Mister Fonseca che si avvicinano all’Atalanta ferma per il rinvio della partita contro il Sassuolo.
Under sblocca la gara dopo appena 13’ minuti capitalizzando in rete un bel filtrante di Mkitaryan.
Prima dell’intervallo arriva il raddoppio con lo stesso trequartista armeno che con un preciso filtrante non lascia scampo a Vigorito.
Mette la partita in ghiaccio nella ripresa Dzeko approfittando di un fortuito rimpallo in area avversaria. A mettere la parola fine con la rete del quattro a zero è Kolarov a 10’ minuti dal triplice fischio con un diagonale dalla sinistra”. Fotogallery su: SCATTO

Roma vs Gent 1-0 articolo e foto

Europa League | Roma – Gent 1-0 decide Perez

articolo: L.Petrucci, foto: G.Leanza

“La Roma ritrova il sorriso dopo un mese vincendo per uno a zero l’andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Gent grazie al gol di Perez poco prima del quarto d’ora. L’esterno spagnolo, uno dei migliori, sigilla la gara con il gol decisivo dopo un bel inserimento centrale su passaggio filtrante di Dzeko. Gol che mette la Roma in leggero vantaggio nella gara di ritorno. Nel corso della partita, la Roma è però costretta a difendere il risultato con il Gent che ci prova senza però trovare fortuna anche grazie alla difesa dei giallorossi costretta agli straordinari. Nel finale il Gent cala il pressing e così si rivede la Roma che sfiora il raddoppio con Smalling e Kolarov entrambi di testa con il portiere della formazione belga a salvare tenendo ancora aperta la qualificazione per il turno successivo in attesa del ritorno tra sette giorni”. Fotogallery su: SCATTO

Roma vs Bologna: 2-3 (articolo e foto)

Serie A | Il Bologna affonda la Roma, giallorossi ko

articolo: L.Petrucci, foto: G.Leanza

“Continua il periodo no della Roma. Dopo la sconfitta contro il Sassuolo, i giallorossi collezionano la seconda sconfitta di fila, la terza in campionato in questo 2020, con l’unica vittoria contro il Genoa a regalare i tre punti.
Il Bologna gela l’Olimpico, già freddo per la temperatura, con il punteggio di 3-2 grazie alla rete di Orsolini e alla doppietta di Barrow. Poco ha aiutato l’autogol (del momentaneo 1-1) di Denswill e quello di Mkitharian.
L’inizio è subito in salita, al quarto d’ora Orsolini entra in area, approfitta di un errato intervento di Smalling e batte Pau Lopez.
Passano appena 6’ minuti e la Roma trova in maniera fortuita il pari. Kolarov mette in mezzo, Denswill per anticipare il tapin di Dzeko appoggia il pallone nella propria porta.
Il pari è però solo un’illusione, è il Bologna a continuare a fare la partita e con Barrow trova il nuovo vantaggio spedendo il pallone all’incrocio dei pali.
L’attaccante ex Atalanta, in avvio di secondo tempo, sigla anche la personale doppietta. Per la Roma è notte fonda.
Una reazione vi è solo nei 20’ minuti finale, con l’ingresso di Peres e del giovane Perez che danno maggiore vivacità alla fascia destra. Al 38’ è proprio su un cross del terzino brasiliano Mkhitaryan ad accorciare le distanze con un colpo di testa.
Nel finale la Roma cerca il pari ma il Bologna resiste bene e si copre portando a casa la vittoria”. La Fotogallery della gara su: SCATTO

Roma vs Lazio: 1-1 articolo e foto

Serie A | Tra Roma e Lazio termina in parità, Dzeko e Acerbi firmano l’1-1

articolo: L.Petrucci – foto: G.Leanza

“Si chiude 1-1 il derby della capitale. Al gol di Dzeko risponde quello di Acerbi tutto nei primi 45’ minuti di gioco.
È sicuramente la Roma però al triplice fischio ad uscire dal terreno di gioco con maggiore rammarico, i giallorossi in controllo per larghi tratti sono prima passati in vantaggio, hanno poi concesso il pari con un errore di Pau Lopez e sfiorato più volte il gol del raddoppio.
Roma più aggressiva sui palloni, più vogliosa di fare la partita, ha costretto la Lazio a una partita di rimessa rendendosi pericolosa solo in un paio di ripartenze nel secondo tempo.
Ottima la prova dei due centrali, Mancini e Smalling, che hanno reso innocuo Immobile, con Under sulla destra vera spina nel fianco della difesa biancoceleste.
A poco sono però valsi i tentativi dei giallorossi di portarsi a casa la vittoria per un punto ciascuno che tiene la Lazio in scia dell’Inter e con un sicuro vantaggio sulla corsa Champions e la Roma che esce con una bella prova di coraggio dopo questa partita stacca l’Atalanta al quarto posto solitario”. Fotogallery su: SCATTO